© MTR 2017

Roberto Tardito nasce a Ivrea il 17 marzo 1984.

Nel 2007 pubblica "CONTROVENTO", album d'esordio realizzato con la collaborazione di musicisti come Angelo Adamo, Giorgio Cordini, Alberto Guareschi, Antonio Marangolo, Agostino Marangolo, Pier Michelatti e Vincenzo Zitello.

 

Grazie a questo lavoro Roberto Tardito diventa il primo artista italiano a fare parte di WE7, progetto internazionale promosso da Peter Gabriel.
Diffuso attraverso la piattaforma virtuale Second Life il relativo concerto conta 116 date e oltre 45.000 spettatori.

Nel 2010 viene pubblicato "SE FOSSI DYLAN", album realizzato con la collaborazione di musicisti provenienti da varie parti del mondo, tra i quali Nicholas Burns, Heiko Plank, Peyo Peev e Milen Slavov. Dell'album, registrato fra Italia, Stati Uniti, Germania, Bulgaria e Francia, e masterizzato a Londra da Chris Stilmant, esce anche la versione inglese "IF I WERE DYLAN". Segue un importante tour che tocca 35 delle maggiori città italiane.

Nel 2011 è la volta di "PORTO ARGO", album di brani inediti, di cui uno composto da Vincenzo Zitello. Il relativo tour europeo tocca Italia, Germania, Belgio e Slovenia.

Nel 2012 Tardito realizza "PUNTO DI FUGA", avvalendosi della collaborazione di musicisti europei e americani, tra i quali Riccardo Galardini, Steve Cooper, Peter Sitka, Nathan Steers, Carlos Meza e Milen Slavov. Segue poi un tour di 18 concerti in alcune delle principali città italiane.

Nel 2014 esce "ERA UNA GIOIA APPICCARE IL FUOCO", album realizzato con la collaborazione di Fabrizio Barale, Claudio Fossati, Riccardo Galardini, Max Gelsi, Guido Guglielminetti.

‚Äč

Dopo il tour europeo "La strada verso casa", nel 2017 escono due nuovi album: "AQUARIUM" e "LLIBRE VERMELL DE MONTSERRAT - The old pilgrims' music".

BIOGRAFIA